Logo Tariffa.it

Il risparmio lo cerchi su

Codice Migrazione

Inserisci il Codice Migrazione nel box sottostante e verificane la correttezza



Per cambiare operatore di telefonia fissa e internet, uno dei primi passi che devi fare è quello di procurarti il codice di migrazione.
Senza questo codice non potrai richiedere il cambio operatore.
Passare ad una nuova compagnia di servizi di telefonia e internet può sembrare una procedura complicata e lenta se non si hanno tutte le dovute informazioni in merito, ma in questa sezione di Tariffa.it scoprirai tutto quello che c'è da sapere sul codice di migrazione.


Cos'è il Codice di Migrazione?

Il codice di migrazione è un codice identificativo che serve per autorizzare la migrazione della linea da un operatore di telefonia fissa e internet ad un altro ed è stato introdotto da AGCOM per tutelare i consumatori contro trasferimenti non richiesti.
Infatti, senza questo codice, chiunque potrebbe richiedere un cambio operatore a nostro nome, facendoci spiacevoli scherzi e mettendoci in difficoltà.


Come è composto il Codice di Migrazione?

Il codice di migrazione è di tipo alfanumerico ed è composto da 4 parti diverse, vediamole insieme:


  1. La prima parte chiamata COW, contiene i primi tre caratteri ed identificano l'operatore di telefonia. Ogni operatore ha il suo codice univoco assegnato da AGCOM.
  2. La seconda parte è il COR, varia tra gli 8 e i 12 caratteri, di solito è l'equivalente del numero telefonico del cliente o, comunque, è l'identificativo della linea.
  3. La terza parte è il COS, serve ad identificare l'attuale tecnologia di accesso alla rete internet. Ad esempio, se VOIP o analogica, se ADSL o fibra ottica, se ULL o WLR. E' composto da tre cifre e può assumere i valori da 001 a 017, oppure 222 o 999.
  4. L'ultima parte è il codice di controllo, è solitamente una lettera, serve per verificare che il codice fornito sia formalmente corretto.

Qual è la differenza tra Codice di Migrazione e codice segreto?

Se hai sentito parlare di codice segreto non devi confonderlo con il codice di migrazione di cui ti abbiamo parlato sopra. Il codice segreto è il codice che solamente l'operatore TIM comunica ai propri clienti. Tale codice è simile al codice di migrazione, ma non necessita della specifica del COS, ovvero TIM non deve specificare quale tipo di tecnologia di accesso adotta sulle diverse linee.


Dove si trova il Codice di Migrazione?

Il codice di migrazione si può reperire nel conto telefonico. Vediamo, quindi, ogni singolo operatore dove lo stampa:


  • TIM lo stampa subito sotto i dati dell'intestatario della fattura, più precisamente sotto il codice fiscale del cliente
    codice di migrazione in una bolletta TIM
  • Vodafone lo inserisce nel box di riepilogo dei dati identificativi della linea, quali il numero di telefono e l'identificativo linea ADSL
    codice di migrazione in una bolletta Vodafone
  • Fastweb e Tiscali gli dedicano un capitolo completamente dedicato denomitato appunto "Codice di migrazione"
    codice di migrazione in una bolletta Fastweb
    codice di migrazione in una bolletta Tiscali
  • Infostrada lo inserisce nella sezione "Telefono e Internet" alla destra del numero di telefono
    codice di migrazione in una bolletta Infostrada

Come si recupera il Codice di Migrazione?

Se hai perso il codice di migrazione, e non riesci a trovare i conti telefonici, per recuperare il codice ti basterà semplicemente chiamare il servizio clienti del tuo gestore (per TIM il 187, per Infostrada il 155, per Fastweb il 192193, per Vodafone il 190, per Tiscali il 130) oppure, se hai accesso all'area clienti sul sito dell'operatore, potrai trovarlo lì.


Se sei prossimo a cambiare operatore e vuoi confrontare le tariffe per quanto riguarda la tua linea ADSL e telefono fisso, Ti consigliamo di utilizzare la sezione ADSL del nostro comparatore, sempre aggiornato con le ultime promozioni disponibili sul mercato.


CallCenter
Preferisci parlare direttamente con un nostro consulente ADSL e fibra? Il servizio è gratuito